You are here

EuroTiber Basket: Il futuro è insieme

 

A due giorni dalla 2^ Edizione della “Festa del Basket Laziale“, che ne rappresenterà il debutto ufficiale in campionato, Eurobasket e Tiber Roma hanno svelato ufficialmente in una conferenza stampa i dettagli di una collaborazione, tecnica e organizzativa, destinata a svilupparsi nel corso delle prossime stagioni. I rispettivi presidenti, Armando Buonamici e Massimo Cilli, hanno espresso reciproca soddisfazione per l’avverarsi di un legame probabilmente nell’aria già da tempo, che permetterà ad ambedue le società, giocatori – probabilmente i veri protagonisti al centro dell’accordo – e tifosi di prepararsi al meglio per stagione fondamentale per entrambe le compagini romane.

Leonardo Galli (già lo scorso anno nel giro della A2) e Matteo Santucci (grande protagonista dei successi della Tiber tanto in ambito senior, quanto con l’Under 20 d’Eccellenza), hanno iniziato già dal 21 Agosto la preparazione con la Leonis, ma avranno, contestualmente alla A2, l’opportunità di misurarsi, con la formula del doppio utilizzo, anche nel torneo di B, che la Tiber tornerà a disputare dopo la promozione dello scorso anno, abbinata al trionfo in Coppa Lazio: un percorso che Eugenio Fanti, presente in sala, fu il primo a compiere già ben prima che questo accordo si materializzasse (stagione 2010/11). Con loro vestiranno la maglia della Tiber anche altri due giocatori provenienti dall’Eurobasket, cioè Alessandro Galli e Filippo Belloni, col chiaro intento di correre insieme anche per un terzo obiettivo: fare ancora meglio, possibilmente, del quinto posto ottenuto dalla Tiber nelle scorse Finali Nazionali Under 20 d’Eccellenza di Roseto. Basi solide, dunque, finalizzate a costruire un percorso comune incentrato parallelamente su due capisaldi da sempre cari alle rispettive società, la valorizzazione del vivaio e la presenza di giocatori romani al centro del progetto. Un motivo in più per attirare il calore di un pubblico che, a settimane alterne, potrà dividersi tra l’anno da matricola della Tiber in B (giocherà in casa il sabato, portando sulla maglia anche il marchio Eurobasket) e l’affascinante corsa della nuova Leonis ai piani alti della A2, un cammino che società, tecnici e giocatori hanno espressamente deciso di percorrere insieme.

Queste, nel dettaglio, le dichiarazioni dei due presidenti:

Armando Buonamici (presidente Eurobasket) : “Questo con la Tiber è un accordo al quale tengo particolarmente e che speravo da tempo si potesse realizzare. E’ anche un piacere personale condividere questo legame con una delle società più importanti di Roma, alla quale mi lega un rapporto di stima sia nei confronti del presidente, che della società. Sono, quindi, onorato di potermi avvalere della collaborazione di Massimo Cilli, perché credo che questo accordo possa portarci un notevole miglioramento sul piano sportivo, oltre che rappresentare qualcosa di importante anche per la città di Roma“.

Massimo Cilli (presidente Tiber):  “Devo dire che ci annusiamo da una decina d’anni e ultimamente, grazie anche all’intervento di alcuni amici comuni quali Attilio Caja e Rino Belloni, ci siamo rivisti e abbiamo deciso di andare avanti, condividendo, prima di tutti gli altri, un obiettivo principale: riportare la città di Roma ai vertici della pallacanestro, ma attraverso la valorizzazione dei nostri giocatori, senza cercarli in giro per il mondo. L’Eurobasket, da questo punto di vista, ci ha già dimostrato di aver fatto cose importanti, portando nel roster della A2 ben quattro atleti del suo vivaio (e nel Bancoroma che vinse tutto ce n’erano tre), uno dei quali (Fanti, ndr) abbiamo contribuito a riportare nel basket che conta. Stiamo già scambiando esperienze, oltre che giocatori, in un percorso di sinergia anche con gli sponor e che miri a puntare tanta gente al palazzetto. Siamo così in sintonia, che è bastata una stretta di mano per definire tutto“.

Post Correlati

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti